Il tuo browser ha il supporto JavaScript disabilitato. Ti preghiamo di abilitaro.
Stai usanto un browser non aggiornato. Aggiorna il tuo browser per consultare il sito web.
Consegna in 24/48 ore - Spedizione gratuita per ordini superiori a 83€

Il Serpente con la Cresta 2018 - Casa Virginia

Syrah from BG - Antonio Lecchi

Antonio per primo ha creduto in un vitigno particolare a Bergamo: Il Syrah! Non pensate a un Syrah carico e goloso del sud Italia, ma chiudete gli occhi e pensate alla New Zeland.

Solo 1.600 bottiglie, eleganti e fresche con tipiche note di spezia di questo meraviglioso vitigno. Piccolo capolavoro che con l'annata 2015 riscuote un successo inaspettato a Londra, classificandosi medaglia di bronzo all'International Wine!

Vino giovane, pronto con spiccati aromi speziati. Molto fresco, si modifica nel positivo quando si ossigena. L’ideale per il suo miglior equilibrio è attendere qualche anno.

Prezzo IVA incl.
  • 22,00 €
Spedizione
Spedizione gratuita per ordini superiori a 83€ (supplemento isole)
Quantità
Vino: Rosso Fermo
Vitigni: Syrah 100%
Contenuto: 0,75 L
Tipo di Impianto: Guyot
Provenienza: Villa d'Alme, Bergamo
Produttore: Antonio Lecchi - Casa Virginia

Casa Virginia

Una grande passione e ampie conoscenze in campo enologico sono gli strumenti con cui coltiviamo un magnifico vigneto risalente al ‘700 in una delle migliori zone vocate alla viticoltura della bergamasca. Casa Virginia valorizza i vitigni autoctoni (come il Manzoni Bianco 6013) ma è anche un'attività che ricerca l’innovazione: nella nostra terra, la Marna di Bruntino, abbiamo voluto inserire il vitigno Shiraz a livello sperimentale.

Ogni ora, minuto, secondo che passa diventa storia.
Casa Virginia nasce nel 2002, quando Antonio Lecchi (attuale direttore della cantina) decide di ripristinare un antico vigneto poco lontano dalla città di Bergamo, immerso nel rinomato Parco dei Colli Bergamaschi.
“Fate rumore, perchè ci sono parecchie vipere” e aggiunge: “Una volta era un bel vigneto poi è stato abbandonato perchè impossibile da lavorare.”